Contenuto:

Articolo 1- Definizioni

Articolo 2 - Identità aziendale/Imprenditore

Articolo 3- Pertinenza

Articolo 4 - Offerta

Articolo 5- Accordo

Articolo 6 - Diritto di recesso

Articolo 7- Costi di recesso

Articolo 8- Diritto di recesso

Articolo 9 - Prezzi

Articolo 10 Conformità e garanzie

Articolo 11- Consegna ed esecuzione

Articolo 12- Operazioni di durata: durata, risoluzione e proroga

Articolo 13 - Pagamenti

Articolo 14 - Reclami

Articolo 15- Controversie

Articolo 16- Disposizioni aggiuntive e diverse

Articolo 17- Condizioni generali/Termini Pagamenti postali


Articoli:

Articolo 1 - Definizioni

In queste Condizioni/Termini si applicano le seguenti definizioni:

Tempo di riflessione: il periodo durante il quale il consumatore può esercitare il diritto di recesso.

Consumatore: la persona fisica che non tratta per conto di un'azienda o di una professione e che conclude un accordo a distanza con l'imprenditore.

Giorno: giorno del calendario

Una transazione a lungo termine: un contratto a distanza relativo ad una serie di prodotti e servizi di cui l'obbligo di consegna e l'acquisto sono ripartiti su un periodo di tempo.

Supporto durevole: qualsiasi strumento che permetta al destinatario o all'imprenditore di memorizzare informazioni a lui personalmente indirizzate in modo accessibile per un periodo di tempo adeguato allo scopo dell'informazione e che permetta la riproduzione immutata delle informazioni memorizzate.

Diritto di recesso: la possibilità per il consumatore di recedere dal contratto a distanza entro il termine previsto per il corrispettivo.

Imprenditore: la persona fisica o la società che offre prodotti a distanza ai consumatori.

Accordo a distanza: un accordo basato su un sistema aziendale organizzato di vendita a distanza di prodotti e servizi che prevede la chiusura di un accordo utilizzando una o più tecniche di comunicazione a distanza.

Tecnica della comunicazione a distanza: un mezzo che può essere utilizzato per chiudere un accordo senza che il consumatore e l'imprenditore si siano riuniti nello stesso luogo e nello stesso momento.

Articolo 2 - Identità aziendale/Imprenditore

Sickboards BV

Maanweg 24, 2516AAA, L'Aia, Paesi Bassi;

Numero di telefono: +31-70-8700501

E-mail: [email protected]

Numero della camera di commercio: 57611297

Numero di partita IVA: NL852657213B01

Se l'attività dell'imprenditore è sottoposta a un sistema di autorizzazione pertinente: i dati dell'autorità di vigilanza.

Se l'imprenditore esercita una professione regolamentata:

L'associazione professionale di cui l'imprenditore è membro:

La professione, la sede nell'UE o nello spazio economico europeo dove questa professione è stata assegnata:

Un riferimento alle regole professionali che si applicano nei Paesi Bassi e istruzioni su dove e come accedere a queste regole professionali.

Articolo 3- Pertinenza

Queste condizioni generali/termini si applicano a qualsiasi offerta dell'imprenditore e ad ogni accordo a distanza finalizzato tra imprenditore e consumatore.

Prima della conclusione del contratto a distanza, il testo delle condizioni generali / termini viene messo a disposizione del consumatore. Se ciò non è ragionevolmente possibile, prima della conclusione del contratto a distanza, sarà indicato che le condizioni generali / termini possono essere visti presso l'imprenditore e su richiesta del consumatore queste condizioni generali / termini devono essere inviati al consumatore il più presto possibile senza costi aggiuntivi.

Se il contratto a distanza viene concluso per via elettronica, nonostante l'articolo precedente e prima della conclusione del contratto a distanza, il testo delle condizioni generali / termini può essere messo a disposizione del consumatore per via elettronica in modo tale che il testo possa essere salvato in modo semplice su un supporto durevole. Se ciò non è ragionevolmente possibile, prima della conclusione del contratto a distanza sarà indicato dove il consumatore può trovare le condizioni generali/condizioni per via elettronica e che tali condizioni/condizioni su richiesta del consumatore saranno inviate per via elettronica o in altro modo al consumatore senza costi aggiuntivi.

Nel caso in cui, oltre a queste condizioni generali, siano applicabili anche condizioni specifiche di prodotto e di servizio, il secondo e il terzo articolo sono mutatis mutandis e in caso di condizioni contrastanti il consumatore può appellarsi alle condizioni più favorevoli per il consumatore.

Articolo 4 - Offerta

Se un'offerta ha una validità limitata o ha altre specifiche, questo sarà menzionato con enfasi.

L'offerta contiene un complete e una descrizione accurata dei prodotti e dei servizi offerti. La descrizione è sufficientemente dettagliata da consentire una corretta valutazione dei prodotti/servizi da parte del consumatore. Le immagini utilizzate dall'imprenditore sono vere e proprie rappresentazioni dei prodotti e dei servizi. Errori ed errori evidenti non vincolano l'imprenditore.

Ogni offerta contiene informazioni tali che è chiaro per il consumatore quali sono i diritti e gli obblighi connessi all'offerta quando questa viene accettata dal consumatore. Questo riguarda in particolare:

prezzo tasse incluse

possibili costi di consegna

il modo in cui l'accordo è stato concluso e le firme necessarie

se applicare il diritto di recesso

le modalità di pagamento, di consegna e di esecuzione del contratto

il termine per l'accettazione dell'offerta o il termine entro il quale l'imprenditore garantisce il prezzo

il livello della tariffa per la comunicazione a distanza se i costi per l'utilizzo della tecnologia per la comunicazione a distanza sono calcolati su un altro terreno rispetto alla tariffa normale per la comunicazione

se il contratto dopo la conclusione è archiviato e, in tal caso, come consultarlo per il consumatore

il modo in cui il consumatore, prima di concludere il contratto, può verificare ed eventualmente anche ripristinare le informazioni fornite da hem in base al contratto

qualsiasi altra lingua, compreso l'olandese, per l'accordo

i codici di condotta cui è soggetto l'imprenditore e le modalità con cui il consumatore può consultare elettronicamente i codici di condotta; e

la durata minima dell'accordo a distanza in caso di transazione a lungo termine.

Articolo 5- L'accordo

Il contratto è perfezionato, fatte salve le disposizioni del paragrafo 4, nel momento in cui il consumatore accetta l'offerta e ne soddisfa le condizioni.

Se il consumatore ha accettato l'offerta per via elettronica, l'imprenditore conferma immediatamente per via elettronica di aver ricevuto l'accettazione dell'offerta. Finché l'imprenditore non ha confermato l'accettazione, il consumatore può rescindere il contratto.

Se il contratto viene concluso per via elettronica, l'imprenditore adotterà misure tecniche e organizzative adeguate per proteggere il trasferimento elettronico dei dati e per garantire un ambiente web sicuro. Se il consumatore può pagare per via elettronica, l'imprenditore rispetterà le necessarie misure di sicurezza.

L'imprenditore può notificare o controllare, nell'ambito del quadro giuridico, se il consumatore è in grado di rispettare gli obblighi di pagamento, e anche controllare tutti i fatti e i fattori importanti che sono necessari per finalizzare un valido accordo a distanza. Se l'imprenditore, sulla base di ricerche, ha buoni motivi per non concludere il contratto, ha il diritto di motivare e di rifiutare un ordine/richiesta o può collegare condizioni speciali all'esecuzione dell'offerta.

L'imprenditore deve inviare le seguenti informazioni con i prodotti o servizi, in forma scritta o in modo tale che il consumatore possa memorizzare i dati in modo accessibile su un supporto durevole:

L'indirizzo dell'azienda per la presentazione di reclami da parte del consumatore

Le condizioni e il modo in cui il consumatore può esercitare il diritto di recesso e una chiara indicazione relativa all'esclusione del diritto di recesso.

Informazioni su garanzie e servizi post-vendita

Articolo 4 comma 3, a meno che l'imprenditore non abbia già inviato queste informazioni prima dell'esecuzione del contratto.

I requisiti per la risoluzione del contratto se il contratto ha una durata di un anno o più o se ha una durata indeterminata.

Nel caso di una transazione di lunga durata, la precedente clausola e. è applicabile solo per la prima consegna.

Articolo 6 - Diritto di recesso

Consegna dei prodotti:

Dopo l'acquisto dei prodotti il consumatore ha la possibilità di sciogliere il contratto senza doverne dare motivazione per 100 giorni. Il periodo di raffreddamento inizia il giorno successivo a quello in cui il consumatore riceve il prodotto o un rappresentante predeterminato dal consumatore reso noto all'imprenditore.

Durante il periodo di raffreddamento il consumatore deve trattare con cura il prodotto e la confezione. Egli deve disimballare o utilizzare il prodotto solo nella misura in cui è necessario per giudicare se desidera conservare il prodotto. Se desidera esercitare il diritto di recesso, deve restituire all'imprenditore il prodotto con tutti gli accessori e - se ragionevolmente possibile - nel condizionamento e nell'imballaggio originali, secondo le ragionevoli e chiare istruzioni fornite dall'imprenditore.

Fornitura di servizi:

Dopo l'erogazione dei servizi il consumatore ha la possibilità di sciogliere il contratto senza doverne dare motivazione per almeno 100 giorni, a partire dal giorno della stipula del contratto.

Per esercitare il diritto di recesso, il consumatore deve attenersi alle ragionevoli e chiare istruzioni fornite dall'imprenditore all'offerta o, infine, alla fornitura del servizio.

Articolo 7- Costi di recesso

Se il consumatore esercita il diritto di recesso, dovrà pagare non più delle spese di restituzione del prodotto.

Se il consumatore ha effettuato un pagamento, l'imprenditore è tenuto a restituire tale importo il più presto possibile e comunque non oltre 14 giorni dopo l'abrogazione o dopo la spedizione di ritorno.

Articolo 8- Diritto di recesso

L'imprenditore può escludere il diritto di recesso del consumatore per quanto previsto ai punti 2 e 3. L'esclusione del diritto di recesso vale solo se l'imprenditore ne ha fatto chiara menzione almeno in tempo utile prima della conclusione del contratto.

L'esclusione del diritto di recesso è possibile solo per i seguenti prodotti:

Che sono stabiliti dall'imprenditore secondo le specifiche del consumatore

Che sono chiaramente di natura personale

Che non possono essere restituiti a causa della loro natura

Che può rovinarsi o invecchiare rapidamente

Il cui prezzo è legato alle fluttuazioni del mercato finanziario che l'imprenditore non ha alcuna influenza

Singoli giornali e riviste

Per registrazioni audio e video e software per computer di cui il consumatore ha rotto il sigillo.

L'esclusione del diritto di recesso è possibile solo per i seguenti servizi:

Per quanto riguarda l'alloggio, il trasporto, i ristoranti o per trascorrere il tempo libero in una certa data o durante un certo periodo.

La cui consegna è iniziata con il consenso espresso del consumatore prima della scadenza del termine di pagamento.

Articolo 9 - Prezzi

Durante il periodo di validità indicato nell'offerta, i prezzi dei prodotti e dei servizi offerti non saranno aumentati, salvo variazioni di prezzo dovute a variazioni delle aliquote IVA.

In deroga al paragrafo precedente, l'imprenditore può offrire prodotti e servizi a prezzi variabili quando questi prezzi sono soggetti a fluttuazioni sul mercato finanziario e quando l'imprenditore non ha alcuna influenza. Questa schiavitù alle fluttuazioni e il fatto che i prezzi menzionati sono prezzi obiettivo saranno menzionati con l'offerta.

Gli aumenti di prezzo entro 3 mesi dalla conclusione del contratto sono consentiti solo se sono il risultato di disposizioni di legge o di disposizioni di legge.

I prezzi aumentano a partire da 3 mesi dopo la conclusione del contratto solo se l'imprenditore lo ha stipulato e:

Questi sono il risultato di regolamenti o disposizioni di legge; oppure

Il consumatore ha la competenza per risolvere il contratto a partire dal giorno in cui l'aumento del prezzo entra in vigore.

I prezzi indicati nell'offerta sono comprensivi di IVA (quando non si effettua l'accesso o quando la nave a cui rivolgersi è nell'UE).

Articolo 10 Conformità e garanzie

L'imprenditore assicura che i prodotti e i servizi siano all'altezza del contratto, assicura che le specifiche dell'offerta siano conformi al contratto, assicura che i requisiti, la solidità e/o l'utilità siano ragionevoli e assicura, alla data della costituzione, le disposizioni di legge e/o i regolamenti governativi esistenti. Se concordato, l'imprenditore si assicura anche che il prodotto sia adatto ad un uso diverso da quello normale.

Una garanzia fornita dall'imprenditore, dal produttore o dall'importatore non modifica in alcun modo i diritti e le rivendicazioni che il consumatore in base al contratto può avanzare nei confronti dell'imprenditore.

Articolo 11- Consegna ed esecuzione

L'imprenditore deve osservare con la massima cura la ricezione e l'esecuzione degli ordini di prodotti e nella valutazione delle richieste di servizi.

L'indirizzo che è stato reso noto dal consumatore all'imprenditore è considerato il luogo di consegna.

Tenendo conto di quanto previsto dall'articolo 4 delle condizioni generali, l'imprenditore è tenuto ad eseguire gli ordini accettati in modo rapido e comunque non oltre 30 giorni, a meno che non sia stato concordato un periodo più lungo. Se la consegna è ritardata o se una consegna non può essere eseguita o lo è solo parzialmente, il consumatore ne viene informato entro 30 giorni dall'ordine. In tal caso il consumatore ha il diritto di recedere dal contratto senza ulteriori costi e ha diritto ad un indennizzo.

In caso di recesso ai sensi del comma precedente, l'imprenditore è tenuto a restituire l'importo pagato dal consumatore il più presto possibile e comunque non oltre 30 giorni dopo il recesso.

Se la consegna di un prodotto ordinato appare impossibile, l'imprenditore si impegna a mettere a disposizione un prodotto sostitutivo. Almeno prima della consegna sarà indicato in modo chiaro e comprensibile che verrà consegnato un prodotto sostitutivo. Il diritto di recesso non può essere escluso per quanto riguarda i prodotti sostitutivi. I costi di un'eventuale spedizione di ritorno sono a carico dell'imprenditore.

Il rischio di danni e/o perdita dei prodotti rimane a carico dell'imprenditore fino al momento della consegna al consumatore o ad un pre-designato e ad un rappresentante annunciato all'imprenditore, se non diversamente concordato espressamente. Se ricevete un prodotto danneggiato, dovete segnalarlo via e-mail entro tre giorni. Potete inviare questa e-mail a: [email protected]

Articolo 12- Operazioni di durata: durata, risoluzione e proroga

Terminare

Il consumatore può recedere in qualsiasi momento da un contratto stipulato a tempo indeterminato che si estende alla consegna regolare di prodotti (compresa l'energia elettrica) e servizi nel rispetto delle regole di risoluzione applicabili di un preavviso non superiore a un mese.

Il consumatore può recedere in qualsiasi momento da un contratto stipulato per un periodo determinato e che si estende alla consegna regolare dei prodotti (compresa l'energia elettrica) o del servizio alla fine del periodo determinato, rispettando le regole di recesso applicabili di un preavviso non superiore a un mese.

Il consumatore può negli accordi di cui al paragrafo precedente:

in ogni momento terminare senza restrizioni per terminare in un determinato momento o durante un determinato periodo

almeno terminano nello stesso modo in cui sono stati stipulati da lui

in ogni momento terminare con lo stesso preavviso che l'imprenditore ha ottenuto per se stesso.

Estensione

Un accordo che è stato stipulato per un periodo di tempo determinato e che si estende ad una fornitura regolare di prodotti (compresa l'elettricità) o servizi non può essere automaticamente prorogato o rinnovato per una durata fissa.

In deroga al paragrafo precedente, un accordo che è stato stipulato per un periodo di tempo determinato e che si estende ad una consegna regolare di quotidiani, settimanali e riviste può essere prorogato automaticamente per una durata determinata di tre mesi. Se il consumatore può rescindere il presente contratto di proroga al termine del periodo di proroga con un preavviso di un mese.

Un contratto stipulato per un periodo di tempo determinato e che si estende ad una consegna regolare di prodotti e servizi, può essere automaticamente prorogato a tempo indeterminato solo se il consumatore in qualsiasi momento cessa con un periodo di preavviso non superiore ad un mese e un periodo di preavviso non superiore a tre mesi se il contratto si estende ad una consegna regolare, ma inferiore ad una volta al mese, di quotidiani, settimanali e riviste.

Un accordo che è stato stipulato per un tempo determinato e che si estende ad una consegna regolare di quotidiani, settimanali e riviste (abbonamento di prova e introduttivo) non sarà automaticamente esteso e termina automaticamente alla fine del periodo di prova o introduttivo.

Durata

Se un contratto ha una durata superiore a un anno, il consumatore può, dopo un anno, rescindere il contratto in qualsiasi momento con un periodo di preavviso non superiore a un mese, a meno che non si oppongano ragionevolezza ed equità contro la rescissione prima della fine della durata concordata.

Articolo 13 Pagamenti

Salvo diverso accordo, gli importi dovuti devono essere pagati dal consumatore entro 7 giorni dall'inizio del periodo di riflessione di cui all'articolo 6, comma 1. Nel caso di un accordo per la fornitura di un servizio, il periodo di riflessione inizia dopo che il consumatore ha ricevuto la conferma dell'accordo.

In caso di vendita di prodotti ai consumatori, nelle condizioni generali di vendita non deve mai essere stipulato un pagamento anticipato superiore al 50%. Quando è stato stipulato un pagamento anticipato, il consumatore non può far valere alcun diritto relativo all'esecuzione dell'ordine o del servizio o dei servizi in questione prima che il pagamento stipulato sia stato effettuato.

Il consumatore ha l'obbligo di comunicare all'imprenditore eventuali inesattezze nei dati di pagamento.

In caso di inadempienza da parte del consumatore l'imprenditore ha il diritto, con riserva di restrizioni legali, di addebitare i costi ragionevoli che vengono resi noti al consumatore in anticipo.

Articolo 14 - Reclami

L'imprenditore dispone di una procedura di reclamo sufficientemente pubblicizzata e gestisce il reclamo secondo questa procedura di reclamo.

I reclami relativi all'esecuzione del contratto devono essere descritti in modo completo e chiaro entro un periodo di tempo ragionevole e presentati all'imprenditore dopo che il consumatore ha osservato i difetti.

I reclami presentati all'imprenditore riceveranno risposta entro 14 giorni dal giorno del ricevimento. Se un reclamo ha un tempo di elaborazione prevedibilmente più lungo, l'imprenditore risponderà entro 14 giorni un riconoscimento e l'indicazione di quando il consumatore riceverà una risposta più dettagliata.

Se un reclamo non può essere risolto di comune accordo, allora c'è una controversia che è soggetta alla risoluzione della controversia.

Articolo 15- Controversie

Il diritto olandese si applica esclusivamente agli accordi tra imprenditore e consumatore a cui si riferiscono le presenti condizioni generali.

Articolo 16- Disposizioni aggiuntive e diverse

Disposizioni aggiuntive o diverse rispetto alle Condizioni generali non possono essere pregiudizievoli per il consumatore e devono essere registrate per iscritto in modo tale che il consumatore possa salvarle in modo accessibile su un supporto durevole.